Chi Siamo

Mina Vagante Sail è frutto della passione per il mare di Andrea e Alice.

Tutto nasce nel 2012, quando Andrea prende la sua prima barca in società con un suo amico: un glorioso Rondò 40 costruito dal cantiere Biasi, disegnato dalla sapiente mano di Sciomachen. Slanci importanti, baglio massimo che si stringe velocemente a poppa, sovrainvelata e grande boliniera, Mina Vagante è un cavallo di razza, progettata per navigare con la falchetta in acqua. Non potevamo scegliere nome più appropriato per questa barca!

Nel 2015 il socio di Andrea ha altri progetti e cede la sua quota ad Alice, già compagna di Andrea e già intrappolata nella strabiliante morsa della vela, anche se con pochissima esperienza alle spalle.

Per alleggerire le spese di manutenzione Andrea e Alice organizzano le prime crociere nonostante i limiti di Mina Vagante: poca abitabilità, interni da finire di sistemare, ottima nella navigazione a vela ma sempre troppo sbandata, impossibilità di avere ombra durante la navigazione, ecc.

Gli ospiti probabilmente ne soffrono, ma ci fanno sempre poco caso perché a bordo, grazie a Alice e Andrea, c’è sempre grande ospitalità e un clima conviviale… in più le strepitose cornici degli incredibili posti visitati (isole Pontine, Sardegna, Corsica, Sicilia, Isola d’Elba…) aiutano a distogliere l’attenzione dalle “scomodità”. Nonostante ciò la formula funziona!

Andrea e Alice decidono quindi di fare il grande passo: vendere Mina Vagante per sostituirla con una barca più orientata alla crociera e magari con una cabina in più. Dopo un po’ di ricerche trovano un Oceanis 411 Clipper, che poi battezzeranno Mina Vagante 2. Lunga solo 34 cm in più, sembra grande quasi il doppio dell’altra! Una barca pensata per il charter puro, all’insegna del comfort e della sicurezza, con ampi spazi interni ed esterni e con la quarta cabina! Un sogno!

A questo punto bisogna fare le cose a modo e dopo vari studi, consulenze e ricerche, Andrea inizia l’iter per rendere la barca commerciale, ottenere la relativa abilitazione al comando e avviare la propria ditta individuale.

Dopo una scrupolosa perizia e numerosi lavori, lavoretti e migliorie, Mina Vagante 2 è idonea a ricevere il prestigioso YSDA Certificate of Compliance e ottenere quindi l’ambita bandiera commerciale UK.

Andrea nel frattempo consegue lo Yachtmaster Offshore, titolo rilasciato dal RYA (Royal Yachting Association), che gli permette, insieme ai corsi STCW-95, di assumere il comando di unità a vela con bandiera commerciale UK.

Andrea e Alice sono pronti per ricevervi a bordo e per condividere nuovi fantastici momenti sulla loro Mina Vagante 2! Vi aspettiamo!

Crew

Andrea, lo skipper, ha iniziato a navigare fin da piccolo sul Fly Junior di famiglia nelle acque di Terracina. Con il tempo, la passione per il mare e la vela lo porta a intraprendere progetti come AENE (progetto della Lega Navale di Pomezia – 2007): il viaggio a ritroso di Enea da Pomezia a Troia con i Lady Hawk 20, catamarani non cabinati di 20 piedi (6 metri).

Da diversi anni partecipa a varie regate su cabinati, tra cui i campionati invernali di Anzio/Nettuno, Argentario, Riva di Traiano e Fiumicino, nonché regate di altura come la Roma x Tutti, la Lunga Bolina, la Tre Golfi, la 151 Miglia e la Middle Sea Race. 

Nella stagione estiva è sempre in giro con la propria barca, condividendo la passione per la vela con equipaggi che hanno voglia di navigare e di provare l’esperienza di bordo in compagnia.

Oltre ad avere la patente nautica senza limiti di navigazione dal 2002, ha conseguito i seguenti certificati: BLSD, Corso di primo soccorso, uso del defibrillatore e tecniche di disostruzione – IMO/STCW ’95, Corso di sopravvivenza in mare, UK RYA Yachtmaster offshore, UK RYA Commercial endorsement.

 

Alice, il mozzo, ha scoperto la passione per la vela insieme ad Andrea: salita per la prima volta su una barca a vela all’Argentario nel 2011, non ne è più scesa.

L’amore per il sole, il mare e il vento l’hanno spinta a diventare socia di Andrea non solo nella vita, ma anche sulla barca. Nel 2015 diventa co-armatrice di Mina Vagante e nel 2017 acquista Mina Vagante 2 insieme ad Andrea.

Bibliotecaria dal lunedì al venerdì, nei week end sale a bordo per dare una mano nella navigazione e coccolare gli ospiti con aperitivi e stuzzichini. Dell’esperienza in barca le piace soprattutto conoscere nuove persone, ritrovare vecchi amici di navigazione e condividere insieme a loro il tempo trascorso a bordo.